Esito concorso

Esito concorso di idee per artisti
“UN’OPERA PER IL P.A.L.”

Promosso da Associazione Terra Verde Onlus
all’interno di

STEM Project – Azioni culturali partecipate e formative per l’implementazione del Parco Artistico Lineare

 

La Commissione ringrazia i 40 candidati che hanno partecipato al concorso e i cittadini che hanno votato per l’enorme partecipazione, che dona ancora più valore al concorso e ai principi che muovono il nostro progetto di arte sociale e arredo urbano.

Associazione Terra Verde ha apprezzato moltissime delle idee proposte e, negli anni a venire, avrà piacere di continuare a riempire il P.A.L. di opere d’arte, partendo dalle idee di quelle candidate al presente concorso.

Seguendo i criteri di valutazione del bando, la commissione ha scelto l’opera che più si adatta al contesto e che rispondeva meglio a criteri estetici e di fattibilità tecnica ed economica.

L’opera vincitrice del concorso è “Leggenda storica” di Michele Liparesi, premiata per la sintesi di valori espressi in ricordo dell’attività delle officine Minganti valorizzando la storia del luogo e instaurando un dialogo contemporaneo con i fruitori.

Graduatoria ufficiale

Risultati votazione cittadina

 

DESCRIZIONE DEI TRE FINALISTI

Al primo posto con 97,02 punti:  Michele Liparesi

Opera: “Leggenda storica

La Commissione ha apprezzato il suo alto valore site specific con richiami alla storia industriale del luogo (Piazza Minganti). L’opera utilizza un linguaggio contemporaneo fatto di sovrapposizioni materiche e trasparenze che si inserisce con eleganza nel contesto urbano.

 

Al secondo posto con 91,03 punti: Maria Del Sol Ontalba e Antonio Nardozzi – TOMA!

Opera: “Square, Circle, Triangle

La Commissione ha apprezzato l’originalità e iconicità dell’opera, vedendola come potenziale landmark del Quartiere. Sono state valutate positivamente le best practice dell’artista nel rapporto di forma e interazione con il contesto.

 

Al terzo posto con 83,04 punti: Stefano Manzotti

Opera: “Indispensabile

La Commissione ha apprezzato il valore simbolico dell’opera, il legame metaforico con il contesto culturale e la sua lettura in chiave originale. Inoltre è stata valutata la poliedricità delle tecniche usate e la possibilità di creare, nella fase realizzativa, un’attività laboratoriale estremamente formativa e partecipata per i ragazzi NEET.

 

MENZIONI SPECIALI:

Candidato: Davide Sabbatini

Opera: Uniti in resilienza”

Per la comunione con i principi e i valori basilari che muovono il progetto sociale di arredo urbano; per la coerenza di forme e stile con l’ambiente e il contesto.

 

Candidato: L’albero delle farfalle

Opera: T. R-E Tessendo R- Evoluzioni”

Per la coerenza stilistica, per l’attenzione al tema della partecipazione attiva alla realizzazione dell’opera da parte dei ragazzi NEET, per il coinvolgimento della cittadinanza e in generale dei fruitori del parco attraverso l’attivazione di un processo virtuoso di scambio e confronto tra il singolo e la comunità.

 

Candidato: Giuseppe De Mattia

Opera: Giacca dell’operaio Donato”

Per la valorizzazione della storia del luogo attraverso la figura dell’operaio, simbolo del quartiere industriale.

 

Candidato: Salvatore Tabone

Opera: “Effetto camino”

L’opera si contraddistingue per le sue caratteristiche spaziali di landmark urbano e può essere utile riferimento per la sottolineatura di futuri luoghi di interesse del Parco Artistico Lineare.