Giornata mondiale del rifugiato

Giornata mondiale del rifugiato

Giornata mondiale del rifugiato 500 500 ASTV.21t3rr@

Il 20 giugno si celebra la 23° Giornata Mondiale del Rifugiato, appuntamento annuale istituito dalle Nazioni Unite per riconoscere la forza, il coraggio e la perseveranza di milioni di persone costrette a fuggire dal proprio paese di origine “per motivi di razza, religione, nazionalità, appartenenza ad un determinato gruppo sociale o per le sue opinioni politiche” (articolo 1A della Convenzione di Ginevra 1951).

Un altro motivo è la crisi climatica, e nonostante l‘espressione rifugiato climatico” non sia riconducibile alla definizione descritta nella convenzione di Ginevra, oggi giorno è una causa importante.

Anche quest’anno, durante il mese di giugno, il Comune di Bologna come ente titolare del Progetto SAI (Sistema di Accoglienza e Integrazione), ha organizzato un ricco cartellone di eventi in collaborazione con le amministrazioni locali, gli enti e le associazioni coinvolte negli interventi di accoglienza e nei percorsi di inserimento socio-economico delle persone accolte. Le iniziative comprendono conferenze, laboratori per bambini e adulti, proiezioni di film, mostre e tanto altro.

Il primo degli eventi in programma pone al centro il tema più che attuale della mobilità climatica con il convegno moderato dalla giornalista Alice Facchini “Migrazioni e crisi climatica, le sfide del nostro tempo”, previsto per martedì 11 giugno al Centro Riuso Ancora di San Lazzaro di Savena – via Emilia 297/A. L’evento è curato da Piazza Grande, partner del Consorzio l’Arcolaio.

Un’altra iniziativa che si tiene martedì 11 giugno è il primo appuntamento con “Tarlati. La vita del legno oltre i tarli”, 4 laboratori di restauro e falegnameria con richiedenti asilo e rifugiati. A cura di Serendippo in collaborazione con Williams Italy S.r.l. presso 5C Lab in vicolo de’ Facchini 5C.

A seguire nei prossimi giorni: mercoledì 12 giugno, dalle 20:30 in piazza Lucio Dalla, Chiedilo a Pif – migranti, operatori e volontari dell’accoglienza intervistano Pif (Pierfrancesco Diliberto). Con la partecipazione del Cardinale Matteo Maria Zuppi. A seguire la festa continua in musica. A cura del Tavolo Migranti dell’Arcidiocesi di Bologna.

Giovedì 13 giugno alle 18:00-20:00 l’appuntamento è alla Casa di Quartiere Scipione dal Ferro, in via Sante Vincenzi 50, per l’incontro Minore straniero non accompagnato, e poi? – cosa significa crescere e diventare grande dopo un percorso in accoglienza. In collaborazione con il Dipartimento di Sociologia e Diritto dell’Economia dell’Università di Bologna.

In alternativa, lo stesso giovedì 13 giugno alle 19:00-20:00, vi segnaliamo Ancore, la presentazione del fumetto di Irene Caltabiano sul viaggio di Ezra verso l’Europa, con Cantieri Meticci e Alessandro De Donato che realizzerà un live painting. A cura di Arca di Noè, partner del Consorzio l’Arcolaio. Presso Fuori Orsa DLF -via Sebastiano Serlio 25/2.

Vedi il programma completo dall’11 al 24 giugno 2024.

    * l’immagine ufficiale della rassegna è stata realizzata nell’ambito del progetto POSTER FOR THE CITY, realizzato in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Bologna


      × Come ti posso aiutare?