Women A(r)t Work

artigianato al femminile

Un gruppo di DONNE con vissuti difficili o fragilità, ma anche potenzialità inespresse e risorse.

Un LABORATORIO ARTIGIANALE pensato per accoglierle, orientarle e formarle a livello professionale e creare insieme manufatti originali, solidali e di qualità.

L’OPPORTUNITÀ di imparare un mestiere, esprimersi, riscoprirsi capaci e trovare forza nel gruppo.

Un’IMPRESA SOCIALE FEMMINILE che nascerà per creare lavoro e dare concretezza e continuità al progetto.
Women A(r)t Work – artigianato al femminile, nato dopo tanto studio, è ora una proposta formativa innovativa per le donne, che le sostiene a livello personale e professionale, rivoluzionando l’artigianato, affinché diventi un mezzo efficace e sostenibile di integrazione sociale e lavorativa.

Chi sono le Women A(r)t Work?

In questi anni abbiamo osservato fragilità e bisogni comuni alle donne che ci venivano segnalate dai Servizi Sociali del Comune di Bologna.  Abbiamo incontrato tanta solitudine, distacco dalla vita sociale, spaesamento rispetto ad un contesto molto diverso da quello d’origine, spesso complesso da comprendere. Ma abbiamo scoperto anche un mondo di risorse e potenzialità inespresse, mani abili e sensibilità artistiche, gesti oltre le parole, voglia di riscatto che abbiamo sentito la necessità di far emergere e valorizzare.

Perché proprio l’artigianato?

Da sempre, abbiamo studiato modalità per accostare il mondo del fare a quello dell’integrazione sociale.
Ma in un’epoca in cui gli antichi mestieri si vanno perdendo, abbiamo dovuto attuare una rivoluzione di metodo per offrire una formazione efficace e che rispondesse all’urgenza di inserimento delle donne, salvaguardando allo stesso tempo l’unicità del prodotto lavorato a mano e rendendolo competitivo sul mercato.
Abbiamo ideato un modo innovativo, la tecnica origami applicata alla ceramica, per insegnare e produrre artigianato. La divisione in fasi, dalle più semplici alle più complesse, ci consente di creare delle catene di montaggio, utili per valorizzare le diverse abilità e ridurre i tempi di formazione: questo rende più complesso il lavoro di progettazione dei prodotti e richiede un attento studio di strumenti didattici e supporti per la foggiatura, ma ci consente di assecondare i tempi di crescita personale e professionale di ogni allieva.
Ogni singolo pezzo nasce così da tante mani diverse, consentendoci di conciliare il prodotto solidale con qualità, produttività e prezzo equo.

Dalle Women A(r)t Work allo SPAZIO WAW

Lo SPAZIO WAW è l’insieme di tanti mondi, che il nome stesso racchiude: Sociale – Progetti – Artigianato – Zona – Integrazione – Orientamento e nasce con il progetto Women A(r)t Work.

Uno showroom dedicato alla mostra e alla vendita dei prodotti realizzati con le nostre Women A(r)t Work.

Uno spazio multidisciplinare aperto alla città in cui immergersi nella creatività in tutte le sue sfaccettature, che offre servizi, corsi, eventi.

La possibilità di rendere sostenibile il progetto WAW e quindi di poter continuare ad accogliere altre donne.

Un luogo con e per le persone.

Collaborazioni

Il progetto ha preso vita e forma grazie al sostegno della Fondazione Del Monte di Bologna e Ravenna che lo ha scelto tra i vincitori del bando “La cultura come strumento di integrazione: la parola alle donne 2020”.
Per sostenere il progetto il Quartiere Navile che ci ha concesso un nuovo locale adiacente alla nostra sede, per aprire lo Spazio WAW.
Grazie ad una campagna di crowdfunding anche tanti cittadini e imprese hanno contribuito a dare forma allo spazio WAW.